Quale livello RAID offre tolleranza di errore e utilizza solo due unità [Partition Manager]

Sommario :

quale tipo di volume RAID viene utilizzato per la tolleranza agli errori e richiede solo due unità?

Sai quale tipo di volume raid viene utilizzato per la tolleranza agli errori e richiede solo due unità? È RAID 0, RAID 1 o RAID 5? Se non sai quale tipo di RAID può fornire la tolleranza agli errori e richiede solo due unità, puoi controllare questo post da MiniTool per le risposte.



Navigazione rapida:

Oggigiorno, l'array RAID diventa sempre più popolare grazie ai suoi vantaggi come alta velocità, grande capacità e alta sicurezza. Molti utenti domestici stanno cominciando ad acquisire maggiori conoscenze sulla gestione RAID e su come creare volumi RAID.

E durante la navigazione in Internet, ho riscontrato che molti utenti chiedono quale tipo di volume RAID viene utilizzato per la tolleranza agli errori e richiede solo due unità. Bene, non è difficile scoprire il tipo di volume RAID che fornisce tolleranza agli errori e utilizza solo due unità.



E prima di mostrarti la risposta, vorrei prima presentarti alcune conoscenze di base sull'array RAID in modo che tu possa capire meglio di che tipo di volumi RAID hai veramente bisogno.



Informazioni su RAID

RAID, noto anche come Redundant Array of Inexpensive Disks, è una tecnologia di virtualizzazione dell'archiviazione dei dati che combina più componenti di unità disco fisiche in un'unica unità logica per ottenere la tolleranza agli errori o il miglioramento delle prestazioni.

Esistono diversi livelli RAID a causa dei diversi layout di distribuzione dei dati come RAID 0, RAID 1 e RAID 5. Non tutti i livelli RAID forniscono tolleranza agli errori. E un diverso livello RAID può avere requisiti diversi per il numero di unità. Diversi livelli RAID forniscono diversi gradi di affidabilità e prestazioni.

E potresti anche sentire di termini come RAID hardware o RAID software, cosa significa? Il RAID hardware è una forma di RAID in cui l'elaborazione viene eseguita sulla scheda madre o su una scheda / cabinet RAID separato. Questo tipo di RAID che può essere implementato utilizzando un controller speciale è chiamato RAID hardware.



Mentre per il RAID software, le unità disco sono collegate direttamente alla scheda madre senza un controller RAID. La configurazione RAID può essere ottenuta utilizzando il software nel sistema operativo, quindi viene chiamata configurazione RAID software.

Se vuoi saperne di più informazioni sopra RAID hardware e RAID software, puoi controllare questo post per informazioni più dettagliate:

Quale livello RAID offre tolleranza agli errori e utilizza solo due unità

In generale, ci sono 5 livelli RAID popolari: RAID 0 (striping), RAID 1 (mirroring), RAID 5 (parità distribuita), RAID 6 (doppia parità) e RAID 10 (RAID 1 + 0). Quale tipo di volume raid viene utilizzato per la tolleranza agli errori e richiede solo due unità? Impariamo a conoscerli uno per uno e scopriamo la risposta.



RAID 0: RAID 0 è anche noto come 'striping del disco'. RAID 0 utilizza più dischi e scrive i dati su di essi, migliorando la velocità di lettura / scrittura dei dati. Una configurazione RAID 0 richiede almeno due unità. Tuttavia, RAID 0 non fornisce alcuna tolleranza agli errori. Se una qualsiasi unità in RAID 0 si guasta, i dati andranno persi su tutte le altre unità.

RAID 1: RAID 1 è anche noto come 'mirroring del disco'. RAID 1 scrive due unità contemporaneamente e ciascuna unità è un duplicato esatto dell'altra. Se un disco si guasta, è possibile ripristinare i dati da un altro. Quindi fornisce tolleranza agli errori e richiede due unità per una configurazione RAID 1.

RAID 5 : Una configurazione RAID 5 richiede tre o più dischi. Come RAID 0, RAID 5 suddivide i dati in piccoli blocchi e li esegue lo striping su più unità per prestazioni migliori. La differenza rispetto a RAID 0 è che RAID 5 utilizza la parità in ciascuna unità per proteggere la sicurezza dei dati. Se un'unità si guasta, l'unità può essere sostituita ei dati verranno ricreati utilizzando le informazioni di parità in altre unità. Quindi, RAID 5 ha tolleranza ai guasti.



RAID 6: RAID 6 richiede almeno 4 unità. È simile a RAID 5 ma offre maggiore affidabilità rispetto a RAID 5 perché utilizza un blocco di parità in più rispetto a RAID 5. RAID 6 viene spesso utilizzato nelle aziende. RAID 6 può sopportare la morte simultanea di due unità. Vale a dire, se due dischi si guastano contemporaneamente, hai ancora accesso a tutti i dati e puoi sostituire le unità danneggiate senza perdita di dati.

RAID 10: RAID 10 è anche noto come RAID 1 + 0, che è una combinazione di mirroring RAID 1 e striping RAID 0 sia per la sicurezza che per le prestazioni. Richiede almeno 4 dischi e esegue lo striping dei dati sulle coppie con mirroring, che combinano la velocità di RAID 0 e la tolleranza agli errori di RAID 1 senza utilizzare il blocco di parità nel disco.

Per ulteriori informazioni su RAID 6 e RAID 10, consultare questo post:

Conclusione: da quanto sopra, puoi vedere che RAID 1, RAID 5, RAID 6 e RAID 10 hanno tutti tolleranza di errore, ma solo RAID 1 necessita di due unità. Quindi quale tipo di volume RAID viene utilizzato per la tolleranza agli errori e richiede solo due unità? È RAID 1 .

RAID 1: mirroring del disco

Come accennato in precedenza, il livello RAID 1 è anche noto come mirroring del disco o volume con mirroring, che utilizza solo due unità, rendendole molto più utili per gli utenti domestici che per le aziende o altre organizzazioni.

In effetti, puoi configurare RAID 1 con più di due unità. La maggior parte dei controller RAID hardware potrebbero non supportare questa configurazione, ma alcune forme di RAID software potrebbero consentirti di farlo.

Per l'array RAID 1, ogni volta che si scrive qualsiasi tipo di dati su un'unità, lo stesso comando di scrittura verrà inviato all'altra unità, rendendo ogni unità lo specchio perfetto di un'altra unità. Ed è anche per questo che RAID-1 è anche chiamato volume mirror.

E se uno dei dischi viene danneggiato o si guasta, non perderai alcun dato. Puoi semplicemente sostituire il disco rigido guasto con un nuovo disco rigido e aggiungere il mirror al vecchio disco rigido. I dati sul volume RAID 1 non verranno danneggiati in alcun modo.

I maggiori svantaggi di RAID 1 risiedono nella capacità. La capacità di archiviazione effettiva è solo la metà della capacità totale dell'unità, il che è un po 'uno spreco di spazio. Ad esempio, se si utilizzano due unità da 1 TB in RAID 1 per combinare un totale di 2 TB di archiviazione, lo spazio di archiviazione effettivo è solo di 1 TB perché i dati vengono sottoposti a mirroring su entrambe le unità. Quindi lo spazio su disco reale che può essere utilizzato per archiviare i dati dovrebbe essere 1 TB, la metà della capacità totale.

RAID 1 è una buona opzione per gli utenti domestici per eseguire un semplice backup dei dati. Tuttavia, per questi utenti, il pericolo maggiore dell'array RAID 1 è che entrambe le unità si guastano contemporaneamente, sebbene la possibilità sia molto ridotta. E questo è il motivo per cui molti utenti aziendali e aziendali vorrebbero archiviare i propri dati preziosi su RAID 5, RAID 6, RAID 10 e altri array che utilizzano più dischi per garantire la sicurezza dei dati.

Mancia: Se i tuoi dati sono davvero importanti per te, dovresti sempre fare un backup aggiuntivo e aggiornarlo tempestivamente per prevenire la perdita di dati causata da incidenti imprevisti.

Come configurare RAID 1 (volume con mirroring) in Windows 10

Quale tipo di volume RAID viene utilizzato per la tolleranza agli errori e richiede solo due unità? Secondo le informazioni precedenti, dovresti sapere che RAID 1 è il livello RAID esatto che fornisce tolleranza agli errori e richiede solo due unità.

È inoltre possibile configurare Software RAID 1 (Mirroring) per fornire una tolleranza agli errori del disco purché si disponga di due dischi dinamici. Molti utenti domestici chiedono: come configurare RAID 1 in Windows 10?

Bene, per configurare il software RAID 1, è sufficiente preparare due dischi dinamici e un gestore disco dinamico che viene utilizzato per creare il RAID 1 o il volume con mirroring. Per quanto riguarda il gestore del disco dinamico, qui consiglio MiniTool Partition Wizard Pro Ultimate.

MiniTool Partition Wizard Pro Ultimate è un gestore di dischi dinamico all-in-one che ti consente di creare e ridimensionare volumi RAID 1 su Windows 10 a tuo agio. Consente inoltre agli utenti di gestire volumi semplici, volumi con striping (RAID 0) e volumi con spanning sul disco dinamico. Inoltre, supporta anche ripristino dinamico del disco , che è una buona scelta per le persone che enfatizzano molto la sicurezza dei dati del disco.

Se desideri creare un volume RAID 1 Windows 10 con MiniTool Partition Wizard Pro Ultimate, puoi provare i seguenti passaggi.

Mancia: Prima di seguire i passaggi seguenti per configurare RAID 1, per favore convertire il disco di base in disco dinamico primo. Inoltre, non è consigliabile convertire il disco di sistema in disco dinamico. È possibile utilizzare due dischi dati per configurare RAID 1.

Segui i passaggi seguenti per imparare come configurare RAID 1 in Windows 10 ora.

Passo 1. Ottieni MiniTool Partition Wizard Pro Ultimate facendo clic sul pulsante seguente. Installalo sul tuo PC e avvialo per ottenere l'interfaccia principale.

Acquista ora

Passo 2. Seleziona lo spazio non allocato nel disco dinamico e scegli Crea volume dal menu di scelta rapida o dal pannello di azione a sinistra.

scegli Crea volume

Passaggio 3. Quindi vedrai tutti i tipi di volume supportati elencati nella finestra pop-up. Selezionare Rispecchiato e fare clic Il prossimo per avviare la creazione di un volume RAID 1.

scegli Mirrored

Passaggio 4. Clicca il Inserisci pulsante per aggiungere i due dischi dinamici in cui deve essere creato il volume con mirroring.

fare clic sul pulsante Aggiungi

Passaggio 5. Dopo aver selezionato i dischi, fare clic su Il prossimo pulsante per continuare.

fare clic su Avanti

Passaggio 6. Qui puoi impostare l'etichetta del volume, il file system, la lettera del driver, la dimensione del cluster e la dimensione del volume e la posizione del volume per il volume appena creato. Alla fine, fare clic finire pulsante.

Impostare i parametri rilevanti

Passaggio 7. Quindi è possibile visualizzare in anteprima il volume RAID 1 appena creato sul disco. È necessario fare clic su Applicare pulsante per consentire la modifica.

fare clic su Applica

Ora dovresti sapere come creare RAID 1 Windows 10. Inoltre, se vuoi gestire array RAID hardware, puoi anche utilizzare il gestore delle partizioni RAID MiniTool Partition Wizard in base alle tue esigenze.

Ho configurato correttamente i volumi RAID 1 con MiniTool Partition Wizard Pro Ultimate. Vorrei condividere questo post con altri amici che non sanno come configurare RAID 1 (volume con mirroring) in Windows 10. Clicca per twittare

Linea di fondo

Quale tipo di volume RAID viene utilizzato per la tolleranza agli errori e richiede solo due unità? Ora dovresti conoscere la risposta a questa domanda. Se hai opinioni diverse, non esitare a condividerle con noi.

Se hai qualche domanda su come configurare RAID 1 in Windows 10 con MiniTool Partition Wizard Pro Ultimate, puoi lasciare un messaggio nella seguente zona commenti ti risponderemo il prima possibile. Se hai bisogno di aiuto durante l'utilizzo del software MiniTool, puoi contattarci tramite [email protected] .