Risolto un tentativo di fare riferimento a un token che non esiste [Clone Disk]

Sommario :

si è tentato di fare riferimento a un token che non esiste

Quando si apre Esplora file di Windows, molti utenti ricevono messaggi di errore che dicono 'è stato effettuato un tentativo di fare riferimento a un token che non esiste'. Anche tu sei turbato da questo fastidioso problema? Ora puoi provare le seguenti soluzioni testate fornite da MiniTool .



Navigazione rapida:

Secondo molti rapporti degli utenti sui forum, si può concludere che l'errore 'è stato fatto un tentativo di fare riferimento a un token che non esiste' si verifica spesso dopo aggiornamento a Windows 10 o l'installazione di un aggiornamento di Windows incoerente. Inoltre, i file di sistema corrotti possono provocare il problema explorer.exe.

Correzione 1. Ripara file danneggiati

La corruzione del file di sistema del registro è il motivo principale per cui è stato effettuato un tentativo di fare riferimento a un token che non esiste. In questo caso, il problema può essere risolto eseguendo determinati comandi. Ecco come farlo:



Passo 1. stampa Win + R tasti per aprire il file Correre finestra di dialogo e quindi digitare cmd in esso e colpisci Ctrl + Maiusc + Invio tasti per aprire il prompt dei comandi con privilegi elevati.



digita cmd nella casella Esegui

Mancia: In alternativa, puoi digitare cmd nella casella di ricerca, quindi fai clic con il pulsante destro del mouse sull'app Prompt dei comandi e seleziona Esegui come amministratore .

Passo 2. Nel prompt dei comandi con privilegi elevati, digita il seguente comando e premi accedere .

cd% WINDIR% System32



Passaggio 3. Per riparare una serie di file DLL danneggiati che potrebbero attivare l'errore, digita il seguente comando e premi accedere .

per / f% s in ('dir / b * .dll') esegui regsvr32 / s% s

Passaggio 4. Esci dal prompt dei comandi e riavvia il computer.



Ora puoi aprire Esplora file e vedere se viene ancora visualizzato il messaggio di errore 'È stato effettuato un tentativo di fare riferimento a un token che non esiste'.

Correzione 2. Esegui Controllo file di sistema

Come accennato in precedenza, i file di sistema corrotti possono causare a Windows 10 un tentativo di fare riferimento a un token che non esiste. Per riparare i file di sistema, Controllo file di sistema è l'utilità più efficace. È molto semplice da usare. Digitare il sfc / scannow e colpisci accedere nel prompt dei comandi con privilegi elevati. Quindi attendi pazientemente il completamento di questa riparazione.

eseguire una scansione SFC



Correzione 3. Torna alla versione precedente di Windows

Se explorer.exe è stato effettuato un tentativo di fare riferimento a un token che non esiste, l'errore appare solo dopo l'installazione degli ultimi aggiornamenti di Windows, è possibile annullare le modifiche eseguire un ripristino del sistema . A tale scopo, attenersi alla procedura seguente:

Passo 1. stampa Win + I tasti per aprire il file impostazioni app, quindi vai a Aggiornamento e sicurezza> Ripristino> Riavvia ora .

fare clic sul pulsante Riavvia ora in Avvio avanzato

Passo 2. Una volta arrivato al Scegliere un'opzione schermo, selezionare Risolvere i problemi, e vai a Opzioni avanzate .

Passaggio 3. Nel Opzioni avanzate finestra, fare clic su Torna alla build precedente . Attendi il completamento del prossimo avvio e dovresti tornare alla versione precedente di Windows.

fare clic su Torna alla build precedente

Ora puoi avviare Esplora file e vedere se Windows 10 è stato tentato di fare riferimento a un token che non esiste è stato risolto.

Correzione 4. Eseguire un'installazione di riparazione

Se tutti i metodi di cui sopra non funzionano, potrebbe essere necessario prendere in considerazione l'esecuzione di un'installazione di riparazione. In questo modo, sostituirà i file Windows danneggiati senza eliminare i file e le applicazioni personali. Se non conosci i passaggi dettagliati, puoi fare riferimento a questa guida.